Avvolgimenti motori elettrici

Lavorazioni

Avvolgimenti motori elettrici

avvolgimento motori elettriciRiavvolgiamo, modifichiamo, ripariamo qualsiasi tipo di motore elettrico in corrente continua e alternata fino a 350Kw. Nella nostra officina è possibile effettuare la calibrazione e il bilanciamento dell'albero motore,verificare assorbimento, isolamento e fasatura degli avvolgimenti. Riavvolgiamo motori per ascensori a cui siamo in grado di sostituire anche le bronzine. Ogni motore prima di uscire dalla nostra azienda deve superare diversi test di affidabilità, garantiamo la massima qualità e durata nel tempo.

 

Dettagli tecnici

Gli avvolgimenti dei motori elettrici sono possibili per i motori stessi grazie alla loro conformazione. Un corretto avvolgimento risulta fondamentale per il giusto funzionamento di un motore elettrico. Vediamo rapidamente alcuni particolari. Innanzitutto, non esistono avvolgimenti di motori elettrici senza l'utilizzo dello statore adatto. Si tratta dell'insieme di tutte le componenti fisse che vanno a costituire una qualsiasi macchina, e di conseguenza anche i motori elettrici. Inoltre, questo apparecchio è fondamentale per fare in modo che l'intera macchina si sostenga senza difficoltà. Nel caso specifico delle macchine elettriche, lo statore è parte integrante del circuito magnetico, in collaborazione con un altro marchingegno, il rotore, corrispondente all'albero motore.

Gli avvolgimenti di un qualsiasi motore di tipo elettrico si basano prettamente su questi due elementi. Per tali funzioni, è necessario essere in possesso di un comune filo di rame, in grado di rotolare su se stesso e di chiudersi a cerchio. Questo filo deve essere posto sopra ad una base circolare magnetica. L'avvolgimento si blocca mediante l'unione delle spire del filo, che genera una forma simile a quella di un anello. Per mantenere fermo il filo avvolto, si consiglia di utilizzare del nastro isolante, o in alternativa dello scotch. Gli avvolgimenti sono a dieci spire. Quindi, con due fili fatti in ferro, si possono realizzare i sostegni del rotore, con i conseguenti occhielli e la forma che deve essere assunta da tali fili. Nel rotore, deve iniziare a circolare la corrente elettrica con la scoperta delle estremità che vanno a costituire l'asse finale di rotazione. Alla fine, dopo una lunga serie di collegamenti, il motore elettrico ad avvolgimento è pronto. E l'azienda Elettromeccanica Sbaruffati lo mette a disposizione di tutti i suoi clienti.